Al via da domani 1° settembre il progetto “Energia: diritti a viva voce” promosso dal CTCU assieme ad altre 16 associazioni di consumatori.

45 sportelli a livello nazionale, uno anche a Bolzano, presso la sede del CTCU


Da domani, 1° settembre, sarà attivo anche a Bolzano presso la sede del CTCU lo Sportello di informazione del progetto “Energia: diritti a viva voce”. Il progetto è finanziato dalla Cassa conguaglio per il settore elettrico su disposizione dell’Autorità per l’energia elettrica ed il gas (AEEG) ed è stato promosso da 17 Associazioni dei consumatori, fra cui il Centro Tutela Consumatori Utenti.

Il progetto ha l’obiettivo di fornire informazione ed assistenza ai consumatori, in materia di energia e gas, anche alla luce del processo di liberalizzazione in atto da alcuni anni per questi settori e che ha visto sino ad ora anche criticità varie per i consumatori e comportamenti non sempre corretti da parte delle società di vendita.

Gli sportelli informativi saranno 45 su tutto il territorio italiano; per Bolzano e provincia lo sportello informativo verrà gestito dal Centro Tutela Consumatori Utenti, presso la sua sede di Bolzano (via Dodiciville, 2), al quale consumatori ed utenti potranno rivolgersi per informazioni ed assistenza nei normali orari di ufficio: da lunedì a giovedì dalle 9 alle 12 e dalle 14 alle 17, il venerdì dalle 9 alle 12.

Attivo anche un numero di call center verde – 800 82 12 12 - per chiamate da rete fissa, dal lunedì al venerdì nel seguente orario: 9-13 e 14-18.


Stampa, 31/08/2011