Confronto prezzi energia e gas

L'evoluzione del costo dell'energia in Alto Adige
Cambiando fornitore è possibile risparmiare fino a 366 euro in 10 minuti


Se nel 2011 una famiglia altoatesina con consumi di 2700 kWh/anno spendeva con l'offerta FamigliaPlus 379,92 euro, oggi con l'offerta Alperia Welcome monoraria ne arriva a spendere € 479,49, quindi ben il 26% in più! Già qualche mese fa (vedasi nostro comunicato del 06.04.2016) il Centro Tutela Consumatori Utenti (CTCU) aveva contestato ad Alperia il fatto di aver dato troppa enfasi alla propria nuova offerta energia, lanciata in grande stile sui mass media: pur essendo fra le migliori offerte che si possono reperire sul mercato (vedi calcolatore Trovaofferte dell'AEEGSI), i prezzi praticati dalla nuova Società - partecipata di Provincia e Comuni di Bolzano e Merano - sono ben lontani sia da quello che era stato offerto alle famiglie in provincia solo qualche anno fa (fortunate quelle famiglie che ancora possono usufruire della “vecchia” tariffa energia della Sel!), sia da quello che ci si può legittimamente attendere da un mercato locale dell'energia che porti benefici a tutti e non solo a pochi! Il prezzo di maggior tutela nel periodo è passato invece da 420,01 euro (02/2011) a 498,51 euro (11/2016), registrando quindi un +18%.

Anche la questione della spesa del gas a Bolzano e in provincia è di stretta attualità: dal confronto effettuato dal CTCU emerge infatti che acquistare 1400 metri cubi di gas all'anno a Bolzano, sul libero mercato con l'offerta di Alperia Energy (974,85 euro) costa quasi come acquistarli nel mercato tutelato (euro 986,98, una differenza di appena 11 euro all'anno). Non solo, ma la società energetica dei vicini cugini trentini – Dolomiti Energia – offre un'offerta (GasSconto20) pari ad euro 900,70 all'anno con uno sconto di 86 euro sul prezzo di tutela!

Nonostante queste incongruenze, uno sguardo ai risultati del Trovaofferte può pagare. Una famiglia con i consumi standard sopra descritti, passando dalla maggior tutela all'offerta migliore risparmia sul libero mercato, può risparmiare quasi 150 euro; passando dall'offerta più cara del mercato libero all'offerta più conveniente, può arrivare a risparmiare ben 366 euro!

>> http://trovaofferte.autorita.energia.it/trovaofferte/

Comunicato stampa
Bolzano, 04/11/2016