Incidenti stradali: la mortalità in Alto Adige supera quella nazionale


Adesivo del CTCU vuole ricordare i rischi dell'utilizzo del cellulare durante la guida

ISTAT: le infrazioni per l'uso dei telefonini sono aumentate anche del 20%


Questa settimana l'ISTAT ha pubblicato una relazione sugli incidenti stradali relativi al 2015. Le cifre purtroppo non sono confortanti: per la prima volta dal 2001 cresce il numero dei morti sulla strada nel contesto però di una diminuzione del numero di sinistri. In Alto Adige ed in Trentino poi si viaggia ancora con più rischio: se il tasso di mortalità a livello nazionale è di 5,6 morti ogni 100.000 abitanti (nel 2015 si sono registrati 4.114 morti), in provincia di Bolzano il valore arriva a 6,9 (36 morti) e nel Trentino addirittura al 7,8 (42 morti). Molto preoccupante anche la tendenza: nel periodo 2010-2015 si registra un aumento percentuale del 20% in Alto Adige, e del quasi 45% in Trentino. Cifre alla mano, sorge più di qualche dubbio riguardo l'efficacia delle numerose campagne volte a promuovere una maggiore sicurezza sulle strade.

Interessante è anche la statistica delle infrazioni elevate da Polizia, Carabinieri e Polizia Locale. L'ISTAT parla di un sensibile aumento delle sanzioni relative all'uso del cellulare su base annua, anche se non vengono pubblicate le relative cifre. Così, i soli verbali di infrazione emessi dalla Polizia, sarebbero aumentati del 20%.

Va precisato che l'ISTAT non fornisce cifre in base alle quali il cellulare è causa dell'aumento dei morti sulla strada, ma i numeri fanno di certo riflettere. Il telefonino indiscutibilmente distrae e guidare distratti può avere conseguenze anche gravi: ad una velocità di 20 km/h, una distrazione di 2 secondi comporta un allungamento dello spazio di frenata di 12 metri: questa è esattamente la lunghezza di un autobus.

L'adesivo del CTCU ha come scopo solo quello di sensibilizzare le persone sul tema delle guida senza cellulare. La vista dell'adesivo sul paraurti della macchina che viaggia davanti a noi può far sì che l'uno o l'altra tengano il telefono in tasca per la durata del viaggio. Gli adesivi sono disponibili gratuitamente presso tutte le filiali del CTCU.

mani sul volante


Comunicato stampa
Bolzano, 21/07/2016